Naida CI Q70

 

Naída CI Q70 è il nuovo processore retroauricolare di Advanced Bionics.

Immesso sul mercato europeo ad inizio 2013 come successore del processore Harmony, ha dimensioni fino al 40% più piccole rispetto al suo predecessore.

 

 Le principali caratteristiche del Naída CI Q70 sono:

  • Compatibile con impianti precedenti:
  • CII / 90K / Advantage
  • Tecnologia di elaborazione AB:
  • HiRes Fidelity 120 ™
  • Clear Voice ™
  • Tecnologia Phonak:
  • Applicazioni bilaterali e bimodali
  • Miglior Progettazione:
  • 40% più piccolo e più stretto di Harmony
  • T-Mic ™ 2 riprogettato
  • Connettività:
  • Wireless con l'uso di accessori
  • Batterie:
  • Batterie Usa e getta
  • Batterie ricaricabili
  • Sistema di Test:
  • controllo funzionamento del T-Mic


     

 

 

 


 

Il Processore Naída CI Q70 è disponibile in 12 colori diversi ed è abbinabile alle cover dello stesso colore per l'antenna.

Ha quattro opzioni di batteria:

  • Tre  modelli di batterie ricaricabili (PowerCel 110/170/230)
  • Un modello di contenitore per usare batterie commerciali  che contiene due batterie  usa e getta (Zinc-Air ).


 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Naída CI Q70 è il primo risultato della collaborazione tra Phonak e Advanced Bionics, combina il meglio di entrambi:

  - T-Mic ™ 2
  - Ultra Zoom
  - ZoomControl
  - Auto Sound
  - Clear Voice
  - HiRes Fidelity 120
  - HiRes Optima
  - AB myPilot
  - QuickSync
  - ComPilot
  - Remote Mic per uso a distanza
  - TVLinkS per collegare il ComPilot alla TV
  - DuoPhone
  - Allarmi sonori e visivi
  - Batterie ricaricabili e usa e getta

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sono molti accessori disponibili per il Naída CI Q70:

  • Due dimensioni di gancetti Auricolari,
  • Tre dimensioni di microfoni T-Mic,
  • Batterie ricaricabili, oppure batterie usa e getta,
  • La clip per fissare il processore sui vestiti,
  • Il caricabatterie con acollegamento USB, lo puoi usare col proprio alimentatore, oppure collegato anche al PC.
  • Il Kit per il controllo del T-Mic, permette di verificare l'effettivo funzionamento del T-Mic
  • ....ed altri ancora
     


Aqua Case ™ Advanced Bionics è il nuovo accessorio che permette l'uso del Naida Ci Q70 in condizione estreme, protegge da acqua, polvere, sudore, fango, da tutti quegli ambienti con condizioni che potrebbero danneggiare il Naida se usato normalmente.

Si tratta di una resistente custodia stagna con protezione IP68 adatta a contenere il processore Naida.

Un innovativo sistema permette il collegamento con l'antenna AquaMic, anche lei nata con microfono integrato e completamente impermeabile.

Questo sistema rende l'utente del Naida libero di poter ascoltare nelle sue attività sportive, lo può indossare in piscina, al mare, in mountain bike, vela, rafting, sci, ed in tutte quelle attività dove l'impermeabilizzazione consente il tranquillo uso del Naida.

Inoltre, non avendo il processore dietro l'orecchio ma all'interno di Aqua Case, si può tranquillamente idossare caschi di protezione per motocicletta, per sci od altri sport in cui è indispensabile l'uso.

Aqua Case è anche resistente all'elettricità statica.

Per saperne di più:  Per ulteriori informazioni su Case in (inglese) http://www.advancedbionics.com/us/en/products/accessories/aquacase.html

 

Advanced Bionics ha sviluppato un app per il Naída CI Q70.

Questa applicazione contiene suggerimenti, spiega le caratteristiche del Naida CI Q70.

Questa applicazione è gratuita e adatta per iPad®, iPhone® e dispositivi Android ™.

Al momento l'applicazione è disponibile solo in inglese.


Tutte le applicazioni AB possono essere scaricate dal www.AdvancedBionics.com/ABapps

La Tecnologia Ti Aiuta

In questa sezione vi parlerò dei dispositivi Tecnologici.

Con l’utilizzo della tecnologia, possiamo notevolmente migliorare le nostre prestazioni uditive ancor di più, consente un sostanziale miglioramento che ripaga sia la persona sorda sia la società, consente l’apertura a nuovi soluzioni d’integrazione e di lavoro.

 

Laccio Magnetico, ComPilot e Roger Pen....ed altre ancora, tra cui il MyPilot, telecomando con funzioni avanzate ma che non prenderò per il momento in considerazione in quanto, per l'uso quotidiano alcune di queste funzioni sono presenti anche sul ComPilot.

     

 

 

Da questo link, potrete scegliere e verificare quale tecnologia sia meglio per le vostre esigenze: Easy Guida 

La Mappatura o Mappaggio dell'Impianto

 

Viene definita mappa, tutta quella serie di parametri e funzioni che consentono di trasformare i suoni ricevuti in un ascolto confortevole e che dia il massimo di comprensione per il portatore di Impianto cocleare.

Per mappare il processore viene usato un sistema software (SondWave2.2) col quale si predispongono tutti i parametri relativi alla mappa.

La fase di mappatura inizia con l’esercizio “Psicofisico”, cioè sentirai uno ad uno dei suoni, ognuno corrispondente ad una frequenza emessa dal singolo elettrodo dedicato a quella frequenza.

Durante questo esercizio devi livellare i suoni che si sentono allo stesso volume confrontandoli uno con l’altro, considerando di sentirli allo stesso volume ed anche ad una ipotetica distanza da te fissata.

Questo esercizio porta ad avere i suoni da te percepiti allo stesso volume stabilendo quindi il Livello M dei parametri.

Nei parametri ci sono due livelli:

Livello M: è la soglia del volume percepita normalmente (quella con cui hai regolato i suoni)

Livello T : è la soglia del livello minimo in cui riesci a percepire i suoni.

Come potete Vedere, l'immagine a destra comprende i valori ed i parametri di una mia mappa.

Sono attivati solo 15 elettrodi su 16, l'elettro 16 è disattivato, potete vedere i livelli T e M e sotto tuti i parametri relativi alla mappa.

La mappatura è sicuramente la fase più importante di tutto il processo e di tutto il percorso riabilitativo.

Una buona mappa consente una miglior comprensione ed una migliore riabilitazione.

Succede però che tanti sottovalutano questa fase ed arrivano all’incontro privi di alcuna documentazione, o con informazioni insufficienti, non sono in grado di fornire indicazioni adeguate per orientare gli specialisti nell’esecuzione del mappaggio.

Costretti a intervenire su ogni parametro essi apporteranno delle variazioni generiche, sicuramente più sommarie, con dispendio di tempo e, nella maggior parte dei casi, un numero di incontri superiore a quelli che potrebbero essere realmente necessari.

Altresì importanti, sono le informazioni portate dal paziente o dai genitori sia in ambito terapeutico che in ambiti socio-ambientali, o meglio, cosa succede uditivamente nella vita quotidiana.

Importante è anche la logopedista dovrà riportare tutte quelle informazioni ritenute significative, riferite direttamente dal soggetto o dai genitori, traducendole in direttive specifiche utili per delineare un quadro più dettagliato della funzionalità attuale dell’impianto cocleare e dei deficit percettivi individuati.

Nel caso in cui il terapista sia in contatto con altre figure professionali che seguono il paziente, (specialista di riferimento, neuropsicologo, logopedista, audiologo, etc..), potrà aggiungere in questo spazio le loro osservazioni.

Tutti vorremmo arrivare in tempi brevi ai migliori risultati, ma una mappa si costruisce col tempo e con pazienza.

Ogni nuova mappa deve servire come riferimento e come confronto per verificare se è migliorata rispetto alla precedente e ragionando su questi confronti si può arrivare a definire una buona mappa, però bisogna farlo, bisogna prestarsi e dedicarci tempo per trovare le differenze in meglio o in peggio.

Io le mie mappe le costruisco così, con dei test, ogni appuntamento di mappatura per me è un piccolo passo, è un cambiamento ragionato, per poi arrivare a capire quali di questi test è il migliore.......ci vuole tempo ed essere convinti di ciò che si fa per poi riportare il tutto al mappatore.

Numero programmi memorizzabili sui Naida:


Il Naida può contenere cinque programmi memorizzati ed ad ogni programma viene attribuita una posizione specifica definita come "Slot" (Slot1)- (Slot2), etc.

I cinque programmi possono essere uno diverso dall’altro anche nei parametri e nelle funzioni.

Per chi ha il Bilaterale Il Naida può essere programmato in modo che riconosca automaticamente il lato in cui viene indossato indipendentemente da quale dei due IC che viene usato.

Per far questo ognuno dei due Naida è in grado di memorizzare 10 programmi, i cinque di destra ed i cinque di sinistra.

Indossandolo, automaticamente verrà riconosciuto come destro o sinistro.

L'immagine a destra raffigura il report di una mappa memorizzata come programma.

Contiene i parametri ed anche le funzioni attivate nella mappa e salvati in uno dei programmi , in questo caso il programma è memorizzato allo slot4.

Cos'è la Sordità?

 

La sordità è la riduzione più o meno grave dell'udito.

Si distinguono quattro gradi in relazione all'entità della perdita uditiva espressa in decibel:

  • Lieve, con soglia tra 20 e 40 decibel;
  • Media, con soglia tra 40 e 70 decibel;
  • Grave, con soglia tra 70 e 90 decibel;
  • Profonda, con soglia uguale o superiore ai 90

 All'interno della sordità profonda c'è ancora un'ulteriore suddivisione:

  • 1° gruppo: sordità con curva pantonale che abbraccia tutte le frequenze tra i 125 e i 4000 Hertz all'intensità di 90 decibel :
  • 2° gruppo: sordità con curva dai 125 ai 2000 Hertz all'intensità uguale o maggiore di 90 decibel;
  • 3° gruppo: sordità con curva detta a virgola dai 125 ai 1000 Hertz ad intensità maggiore ai 90

La sordità non si vede: è riconoscibile solo nel momento di comunicare.

La sordità è un deficit sensoriale e non cognitivo.

Per questo, tanti bambini che nascono o diventano sordi in età prelinguale, hanno grandi possibilità di avere una buona crescita uditiva che li porterà a superare le difficoltà che incontreranno con più serenità.

Diverso è per un adulto che diventa sordo.

La sordità nell'adulto porta ad un cambiamento radicale di vita.

Tutto quello che ha costruito svanisce nel nulla e si presenta un gravissimo problema da risolvere: Come proseguire nella vita.

 

 

 

 

Roger Pen Piccola, Discreta e all'Avanguardia

Roger Pen è un sistema Wireless digitale con prestazioni all'avanguardia.

Roger è il nuovo standard di trasmissione wireless, proprietario di Phonak, con segnale a 2,4 GHz mixato in modo adattivo.

Si basa su un nuovo microchip, che utilizza algoritmi intelligenti per migliorare il rapporto segnale/rumore a livelli mai visti prima d’oggi: +35% rispetto a Dynamic FM e fino a +54% rispetto agli altri sistemi FM tradizionali.

 

A secondo di come viene usata ha un sistema adattativo dei microfoni per fornire la massima percezione dell'ambiente circostante.

Con Roger c’è sempre un efficace microfono wireless, con il suo ricevitore, pronto ad adattarsi ad ogni ascoltatore.

Dall’esclusiva Roger Pen, per i più attenti all’immagine ed alla portabilità, al comodo Roger Clip on Mic, per genitori indaffarati, al microfono Roger Ispiro, per l’insegnante.

 

 

  

 

 Per poter funzionare sui Naida servono le batterie ricaricabili Power Cell 170, hanno integrato il sistema di aggancio del riceitore di Roger17.

 

 

 

 

Roger17 è un ricevitore di piccolissime dimensioni che si integra perfettamente nella linea del Naida.

 

 

Con ricevitori Standard EU, Roger può essere interfacciata anche con impianti cocleari di altre marche.

Usando il ricevitore FM standard EU, Roger Pen si interfaccia anche con il ComPilot.

 


 

Molteplici sono i vantaggi offerti da Roger:

  • connessione con un semplice clic,
  • adattività al rumore ambientale con vantaggio segnale/rumore inalterato,
  • compatibilità con tutti i prodotti Phonak e non, impianti cocleari inclusi.
  • Nessuna gestione delle frequenze,
  • massima comodità e semplicità.

Grazie ad impostazioni completamente automatiche per i microfoni e all’innovativa Roger Pen, Roger, di fatto, rende obsoleta l’attuale tecnologia FM.

 

Da qui potrete scaricare il manuale di Roger Pen in Italiano: Roger Pen