Come ottimizzare la posizione del T-Mic

 

Con l'introduzione dei Naida, è stato introdotto anche un nuovo microfono T-Mic, definito come T-Mic 2

Il T-Mic è un microfono che grazie alla sua posizione all'ingresso del padiglione auricolare, sfrutta la struttura anatomica dell'orecchio per catturare i suoni con maggior incisività.

Una volta inserito il T-Mic nel Naida e indossato, si nota che il microfono si posiziona sulla parte alta del padiglione auricolare come da figura.

 

La struttura flessibile del T-Mic però non gli consente di avere una posizione ben precisa e stabile nel padiglione auricolare e questo mette molto in difficoltà l'uso del telefono.

Per dare una posizione ben fissa al T-Mic, si dovrebbe curvare esattamente al contrario di come attualmente è.

Per fare questo, con molta accuratezza, piegare il filo del T-Mic usando il pollice e l'indice che stringono delicatamente il filo e poi fare scorrere la mano verso il basso, come per raddrizzarlo.

Ripeto, con molta delicatezza; Questa operazione di curvatura del T-Mic è delicata, se fatta in modo non corretto può portare alla rottura del T-Mic.

Disclaimer: AB si dissocia da questa procedura e da eventuali danni dovuti all'uso improprio del T-Mic, è una procedura che non è contemplata in nessun manuale e non è consigliata da AB.

Dopo aver fatto ciò, otterrete una soluzione come quella raffigurata. 

Indossando il Naida, avrete il T-Mic al di fuori del padiglione auricolare, spostate quindi il T-Mic nel padiglione auricolare e vedrete che, con l'elasticità del filo che avete piegato con accuratezza, il T-Mic si posizionerà a ridosso della cartilagine anteriore dell'orecchio assumendo così una posizione stabile e precisa.

 

Questo vi consentirà di usare il cellulare o il telefono fisso senza impazzire per trovare la miglior posizione di ascolto.